Parallelamente alla ricerca sulla donna, si sta sviluppando nell’ultimo periodo una volontà quasi esasperante di disseppellire il passato e risvegliare i ricordi legati all’età dorata: la fanciullezza che trascorsi tra soffitte, vecchi bauli e letteratura classica.
I miei lavori, per questo motivo sono continui rimandi a simboli (universalmente interpretabili), citazioni e segreti.

 

In addition to research on women, is being developed, in the last period, an almost maddening desire to rediscover the past and awaken memories of my golden age: the chilhood, where I spent most of the time in attics, old trunks and reading classic literature. My works, for this reason they are constant references to symbols (universally interpretable), quotes and secrets.

About New Ideas- Murano- 2015

Tira Il Dado- Milano- 2015

Milano è cambiata. Se ne sono accorti tutti. Nel bene e nel male, in pochissimo tempo, ha assunto una nuova identità. Negli ultimi trent’anni, pochissimi per una città, è cresciuta, nutrendosi di moda, design, Expo e locali notturni, passando attraverso mafiopoli, calciopoli, tangentopoli e vallettopoli. “Poli” a parte, se Milano fosse il gioco da tavolo più popolare della storia, quali sarebbero le caselle fondamentali? Dove starebbe la Prigione? Dove Vicolo Stretto e Parco della Vittoria? Noi di anonimartisti abbiamo un’idea. “Tira il dado” è un modo per giocare, ridefinire e riconquistare i luoghi simbolo della città. Perché Milano sia nostra una volta di più.

The Good Girl- Crema- 2014

How Much? And What?- Milano- 2013

Would You Like to Tell Me a Secret- Milano- 2013

Paratissima-Torino-2012

Souvenir de la Maison Close-Lodi-2012